Itinerario n░ 7: Nei boschi del Lago di Pianfei

Torna indietro

Partenza itinerario:Chiusa Pesio (Cn)
Dislivello: 600 m
Sviluppo: 28 km
DifficoltÓ: Medio
Cartografia: IGM 1:25.000 - Beinette, Villanova Mondový e Peveragno
Accesso: In auto da Cuneo si raggiunge Peveragno e poi Chiusa Pesio. Si segue l'indicazione per Mondový e si pu˛ parcheggiare nei pressi dei campi da calcio, prima del ponte sul Torrente Pesio.
Bibliografia: "Dal Marguareis al Monviso in mountain bike" di Giorgio Bernardi, Ed. CDA
cartina non disponibile
 
Descrizione:

Dal parcheggio presso i l campo da calcio si prosegue su asfalto in direzione Mondový e si attraversa il ponte sul Torrente Pesio. Al bivio si pende a sinistra per Pianfei, proseguendo fino alla cappella Madonna della Neve (o dei BarbŔ).
Si svolta a destra su una rotabile, che si sviluppa parallela alla Provinciale, per entrare nella valletta di Fontana Nata, mista di boschetti e radure.  Ben presto passiamo un ponticello e continuiamo a salire affrontando anche una rampa subito dopo un pilone votivo.  Dopo un breve tratto  in piano la valletta ci costringe a pedalare di fianco al rio.
Attenzione perchÚ in breve incontriamo a sinistra una sterrata che sale in direzione opposta al nostro senso di marcia (tacche rosse e bianche).  La imbocchiamo e ci pedaliamo in salita evitando le diramazioni per arrivare a uno slargo dov'Ŕ un rimboschimento di conifere.
Si prende a sinistra per un tratturo in piano ma poi si sale con una rampa.  Si passa sotto la linea elettrica nei pressi di un costone dove si trova il cippo di confine tra i comuni di Chiusa Pesio e Roccaforte. Con un po'  di discesa che attraversa il castagneto e ci si immette sulla strada asfaltata che entra in Garavagna. Dalla piazzetta della chiesa si sale fino alle case della parte alta del paese e si svolta a sinistra su sterrato, pedalando sul crinale della collina con magnifiche panoramiche sul monregalese e la pianura cuneese.
Una discesina ci porta a Case Paganotti. Qui si deve prendere a sinistra in direzione contraria al nostro senso di marcia e scendere evitando le diramazioni (numerosi bivi e buone possibilitÓ di sbagliare...) la discesa finisce dall'acquedotto al fondo della valletta. Si prosegue a sinistra con una breve quanto erta salita fino alla strada asfaltata del crinale della collina (Case Rolando). Si svolta a sinistra passando di fianco a un recinto per cavalli.
Poco dopo a destra dovrete notare una stradina erbosa, posta di fianco a una proprietÓ, che scende con un tornante nel bosco.
Al successivo tornante si prende a sinistra il sentierino che porta alla sorgente che alimenta il Lago di Pianfei .
Si prosegue in salita e si prende la sterrata  in piano che contorna il Lago. Dopo qualche chilometro troviamo un bivio: a destra porta all'inizio del Lago (chiosco/bar) ma noi andiamo a sinistra e al successivo bivio prendiamo a destra in leggera salita.  Dopo una breve discesa seguiamo a sinistra la stradina nel bosco che ci porta a contornare una radura. Il fondo si allarga e diventa ghiaioso. Seguiamo lo sterrato in salita e poi in discesa fino a un trivio. Svoltiamo a destra e in breve raggiungiamo la strada asfaltata che collega Pianfei con Chiusa Pesio. Prendiamo a sinistra e in pochi chilometri arriviamo a Chiusa Pesio.